Indietro
Download

Progetto vincitore del concorso a inviti per la riqualificazione urbanistica dell'area "ex Italcementi – Piedicastello”.

In considerazione della tipologia dell’area di progetto, della sua localizzazione, della sua dimensione e del programma ad essa assegnata dalle Autorità competenti, il team coordinato e guidato da deamicisarchitetti affronta il tema progettuale proponendo contenuti e protocolli avanzati in tema di urban planning sostenibili.

Al fine di recuperare la memoria storica del reciproco posizionamento di Trento e del suo fiume, le linee guida trasformano questa traccia nella spina dorsale viabilistica dell’area in esame. A questa traccia va riconosciuto un valore molto significativo sia per la portata dimensionale di questo segno, aspetto che le consente di avere un ruolo identitario per tutta l’area urbana di Trento, sia per l’opportunità di istituire un rapporto di continuità morfologica con l’adiacente quartiere di Piedicastello.

Leggi di più
Leggi di meno
/
Area "Ex Italcementi – Piedicastello", Trento
Close

Progetto vincitore del concorso a inviti per la riqualificazione urbanistica dell'area "ex Italcementi – Piedicastello”.

In considerazione della tipologia dell’area di progetto, della sua localizzazione, della sua dimensione e del programma ad essa assegnata dalle Autorità competenti, il team coordinato e guidato da deamicisarchitetti affronta il tema progettuale proponendo contenuti e protocolli avanzati in tema di urban planning sostenibili.

Al fine di recuperare la memoria storica del reciproco posizionamento di Trento e del suo fiume, le linee guida trasformano questa traccia nella spina dorsale viabilistica dell’area in esame. A questa traccia va riconosciuto un valore molto significativo sia per la portata dimensionale di questo segno, aspetto che le consente di avere un ruolo identitario per tutta l’area urbana di Trento, sia per l’opportunità di istituire un rapporto di continuità morfologica con l’adiacente quartiere di Piedicastello.

Progetto vincitore del concorso a inviti per la riqualificazione urbanistica dell'area "ex Italcementi – Piedicastello”.

In considerazione della tipologia dell’area di progetto, della sua localizzazione, della sua dimensione e del programma ad essa assegnata dalle Autorità competenti, il team coordinato e guidato da deamicisarchitetti affronta il tema progettuale proponendo contenuti e protocolli avanzati in tema di urban planning sostenibili.

Al fine di recuperare la memoria storica del reciproco posizionamento di Trento e del suo fiume, le linee guida trasformano questa traccia nella spina dorsale viabilistica dell’area in esame. A questa traccia va riconosciuto un valore molto significativo sia per la portata dimensionale di questo segno, aspetto che le consente di avere un ruolo identitario per tutta l’area urbana di Trento, sia per l’opportunità di istituire un rapporto di continuità morfologica con l’adiacente quartiere di Piedicastello.

Progetto vincitore del concorso a inviti per la riqualificazione urbanistica dell'area "ex Italcementi – Piedicastello”.

In considerazione della tipologia dell’area di progetto, della sua localizzazione, della sua dimensione e del programma ad essa assegnata dalle Autorità competenti, il team coordinato e guidato da deamicisarchitetti affronta il tema progettuale proponendo contenuti e protocolli avanzati in tema di urban planning sostenibili.

Al fine di recuperare la memoria storica del reciproco posizionamento di Trento e del suo fiume, le linee guida trasformano questa traccia nella spina dorsale viabilistica dell’area in esame. A questa traccia va riconosciuto un valore molto significativo sia per la portata dimensionale di questo segno, aspetto che le consente di avere un ruolo identitario per tutta l’area urbana di Trento, sia per l’opportunità di istituire un rapporto di continuità morfologica con l’adiacente quartiere di Piedicastello.

Progetto vincitore del concorso a inviti per la riqualificazione urbanistica dell'area "ex Italcementi – Piedicastello”.

In considerazione della tipologia dell’area di progetto, della sua localizzazione, della sua dimensione e del programma ad essa assegnata dalle Autorità competenti, il team coordinato e guidato da deamicisarchitetti affronta il tema progettuale proponendo contenuti e protocolli avanzati in tema di urban planning sostenibili.

Al fine di recuperare la memoria storica del reciproco posizionamento di Trento e del suo fiume, le linee guida trasformano questa traccia nella spina dorsale viabilistica dell’area in esame. A questa traccia va riconosciuto un valore molto significativo sia per la portata dimensionale di questo segno, aspetto che le consente di avere un ruolo identitario per tutta l’area urbana di Trento, sia per l’opportunità di istituire un rapporto di continuità morfologica con l’adiacente quartiere di Piedicastello.

Progetto vincitore del concorso a inviti per la riqualificazione urbanistica dell'area "ex Italcementi – Piedicastello”.

In considerazione della tipologia dell’area di progetto, della sua localizzazione, della sua dimensione e del programma ad essa assegnata dalle Autorità competenti, il team coordinato e guidato da deamicisarchitetti affronta il tema progettuale proponendo contenuti e protocolli avanzati in tema di urban planning sostenibili.

Al fine di recuperare la memoria storica del reciproco posizionamento di Trento e del suo fiume, le linee guida trasformano questa traccia nella spina dorsale viabilistica dell’area in esame. A questa traccia va riconosciuto un valore molto significativo sia per la portata dimensionale di questo segno, aspetto che le consente di avere un ruolo identitario per tutta l’area urbana di Trento, sia per l’opportunità di istituire un rapporto di continuità morfologica con l’adiacente quartiere di Piedicastello.

Progetto vincitore del concorso a inviti per la riqualificazione urbanistica dell'area "ex Italcementi – Piedicastello”.

In considerazione della tipologia dell’area di progetto, della sua localizzazione, della sua dimensione e del programma ad essa assegnata dalle Autorità competenti, il team coordinato e guidato da deamicisarchitetti affronta il tema progettuale proponendo contenuti e protocolli avanzati in tema di urban planning sostenibili.

Al fine di recuperare la memoria storica del reciproco posizionamento di Trento e del suo fiume, le linee guida trasformano questa traccia nella spina dorsale viabilistica dell’area in esame. A questa traccia va riconosciuto un valore molto significativo sia per la portata dimensionale di questo segno, aspetto che le consente di avere un ruolo identitario per tutta l’area urbana di Trento, sia per l’opportunità di istituire un rapporto di continuità morfologica con l’adiacente quartiere di Piedicastello.

Progetto vincitore del concorso a inviti per la riqualificazione urbanistica dell'area "ex Italcementi – Piedicastello”.

In considerazione della tipologia dell’area di progetto, della sua localizzazione, della sua dimensione e del programma ad essa assegnata dalle Autorità competenti, il team coordinato e guidato da deamicisarchitetti affronta il tema progettuale proponendo contenuti e protocolli avanzati in tema di urban planning sostenibili.

Al fine di recuperare la memoria storica del reciproco posizionamento di Trento e del suo fiume, le linee guida trasformano questa traccia nella spina dorsale viabilistica dell’area in esame. A questa traccia va riconosciuto un valore molto significativo sia per la portata dimensionale di questo segno, aspetto che le consente di avere un ruolo identitario per tutta l’area urbana di Trento, sia per l’opportunità di istituire un rapporto di continuità morfologica con l’adiacente quartiere di Piedicastello.

Progetto vincitore del concorso a inviti per la riqualificazione urbanistica dell'area "ex Italcementi – Piedicastello”.

In considerazione della tipologia dell’area di progetto, della sua localizzazione, della sua dimensione e del programma ad essa assegnata dalle Autorità competenti, il team coordinato e guidato da deamicisarchitetti affronta il tema progettuale proponendo contenuti e protocolli avanzati in tema di urban planning sostenibili.

Al fine di recuperare la memoria storica del reciproco posizionamento di Trento e del suo fiume, le linee guida trasformano questa traccia nella spina dorsale viabilistica dell’area in esame. A questa traccia va riconosciuto un valore molto significativo sia per la portata dimensionale di questo segno, aspetto che le consente di avere un ruolo identitario per tutta l’area urbana di Trento, sia per l’opportunità di istituire un rapporto di continuità morfologica con l’adiacente quartiere di Piedicastello.

Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close

Nuova strada carrabile: 880 m

Nuovo percorso ciclopedonale: 4.200 m

Nuovi alberi: 5.800

Nuova strada carrabile: 880 m

Nuovo percorso ciclopedonale: 4.200 m

Nuovi alberi: 5.800

Vedi di più

Nuova strada carrabile: 880 m

Nuovo percorso ciclopedonale: 4.200 m

Nuovi alberi: 5.800

Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close

L’idea è che essa non sia solo una strada ma l’asse portante dell’intera area, anche sotto il profilo abitativo e dell’identità locale. Avrà una quota più alta rispetto al terreno adiacente e sarà edificata su entrambi i lati. Al suo interno, sfruttando la sua giacitura in quota, correranno le dorsali di tutte le infrastrutture necessarie al funzionamento di un pezzo di città nuova.

Assumerà il nome di CORNICE, per la sua capacità di raccordare la nuova area recuperata con il centro storico tramite un unico gesto, in grado di far ridiventare l’Adige un fiume che attraversa una città e non un ostacolo che la divide.

La CORNICE non è solo un elemento infrastrutturale che collega la città antica con la nuova espansione; la CORNICE è un luogo, è una strada panoramica e abitata, una figura urbana chiara e riconoscibile, è il punto della massima identità locale e della vita comunitaria. La città in quel punto ritrova la complessità, la sovrapposizione di funzioni e di attività tipiche della città consolidata. Pedoni, ciclisti, auto e moto a velocità controllata, condividono lo stesso spazio nelle sedi a ciascuno dedicate.

L’idea è che essa non sia solo una strada ma l’asse portante dell’intera area, anche sotto il profilo abitativo e dell’identità locale. Avrà una quota più alta rispetto al terreno adiacente e sarà edificata su entrambi i lati. Al suo interno, sfruttando la sua giacitura in quota, correranno le dorsali di tutte le infrastrutture necessarie al funzionamento di un pezzo di città nuova.

Assumerà il nome di CORNICE, per la sua capacità di raccordare la nuova area recuperata con il centro storico tramite un unico gesto, in grado di far ridiventare l’Adige un fiume che attraversa una città e non un ostacolo che la divide.

La CORNICE non è solo un elemento infrastrutturale che collega la città antica con la nuova espansione; la CORNICE è un luogo, è una strada panoramica e abitata, una figura urbana chiara e riconoscibile, è il punto della massima identità locale e della vita comunitaria. La città in quel punto ritrova la complessità, la sovrapposizione di funzioni e di attività tipiche della città consolidata. Pedoni, ciclisti, auto e moto a velocità controllata, condividono lo stesso spazio nelle sedi a ciascuno dedicate.

Vedi di più
Play

L’idea è che essa non sia solo una strada ma l’asse portante dell’intera area, anche sotto il profilo abitativo e dell’identità locale. Avrà una quota più alta rispetto al terreno adiacente e sarà edificata su entrambi i lati. Al suo interno, sfruttando la sua giacitura in quota, correranno le dorsali di tutte le infrastrutture necessarie al funzionamento di un pezzo di città nuova.

Assumerà il nome di CORNICE, per la sua capacità di raccordare la nuova area recuperata con il centro storico tramite un unico gesto, in grado di far ridiventare l’Adige un fiume che attraversa una città e non un ostacolo che la divide.

La CORNICE non è solo un elemento infrastrutturale che collega la città antica con la nuova espansione; la CORNICE è un luogo, è una strada panoramica e abitata, una figura urbana chiara e riconoscibile, è il punto della massima identità locale e della vita comunitaria. La città in quel punto ritrova la complessità, la sovrapposizione di funzioni e di attività tipiche della città consolidata. Pedoni, ciclisti, auto e moto a velocità controllata, condividono lo stesso spazio nelle sedi a ciascuno dedicate.

Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause

Amministrazione: Provincia Autonoma di Trento

Committente: Finanziaria Internazionale Investments SGR S.p.a.

Luogo: Trento

Anno del concorso: 2021

Rendering: vedo.visualisation

Prossimo Progetto
Residenze Liberty
REQUIRED
Prossimo Progetto
WTO Headquarter
REQUIRED
Prossimo Progetto
Lumiere
REQUIRED
Prossimo Progetto
The Opening
REQUIRED
Prossimo Progetto
Centri Sportivi
REQUIRED
Prossimo Progetto
Neom
REQUIRED
Prossimo Progetto
Residenza Elba
REQUIRED
Prossimo Progetto
Locanda La Raia
REQUIRED
Prossimo Progetto
Paravento Giunco
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa sul Parco
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa di Montagna
REQUIRED
Prossimo Progetto
Borgo Merlassino
REQUIRED
Prossimo Progetto
Villa di Pianura
REQUIRED
Prossimo Progetto
Tavolo OTTO
REQUIRED
Prossimo Progetto
Barricaia
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa sul Tetto
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piazza Incontro
REQUIRED
Prossimo Progetto
Mas
REQUIRED
Prossimo Progetto
Vinitaly
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piscina Privata
REQUIRED
Prossimo Progetto
Abitare il Lago
REQUIRED
Prossimo Progetto
Lampada Quivi
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piscina Comunale
REQUIRED
+