Indietro
Download

Il parco tematico a Settimo Milanese è stato pensato per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo tra cui: velodromo e palasport, spazi commerciali, sede della medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fitness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Secondo la proposta di costruzione del paesaggio, il bosco e la radura sono la chiave interpretativa, nonché la matrice progettuale del piano a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

Crediti fotografici A. Fusi

Leggi di più
Leggi di meno
/
Parco del Ciclismo
Close

Il parco tematico a Settimo Milanese è stato pensato per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo tra cui: velodromo e palasport, spazi commerciali, sede della medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fitness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Secondo la proposta di costruzione del paesaggio, il bosco e la radura sono la chiave interpretativa, nonché la matrice progettuale del piano a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

Crediti fotografici A. Fusi

Il parco tematico a Settimo Milanese è stato pensato per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo tra cui: velodromo e palasport, spazi commerciali, sede della medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fitness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Secondo la proposta di costruzione del paesaggio, il bosco e la radura sono la chiave interpretativa, nonché la matrice progettuale del piano a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

Crediti fotografici A. Fusi

Il parco tematico a Settimo Milanese è stato pensato per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo tra cui: velodromo e palasport, spazi commerciali, sede della medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fitness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Secondo la proposta di costruzione del paesaggio, il bosco e la radura sono la chiave interpretativa, nonché la matrice progettuale del piano a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

Crediti fotografici A. Fusi

Il parco tematico a Settimo Milanese è stato pensato per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo tra cui: velodromo e palasport, spazi commerciali, sede della medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fitness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Secondo la proposta di costruzione del paesaggio, il bosco e la radura sono la chiave interpretativa, nonché la matrice progettuale del piano a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

Crediti fotografici A. Fusi

Il parco tematico a Settimo Milanese è stato pensato per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo tra cui: velodromo e palasport, spazi commerciali, sede della medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fitness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Secondo la proposta di costruzione del paesaggio, il bosco e la radura sono la chiave interpretativa, nonché la matrice progettuale del piano a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

Crediti fotografici A. Fusi

Il parco tematico a Settimo Milanese è stato pensato per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo tra cui: velodromo e palasport, spazi commerciali, sede della medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fitness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Secondo la proposta di costruzione del paesaggio, il bosco e la radura sono la chiave interpretativa, nonché la matrice progettuale del piano a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

Crediti fotografici A. Fusi

Il parco tematico a Settimo Milanese è stato pensato per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo tra cui: velodromo e palasport, spazi commerciali, sede della medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fitness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Secondo la proposta di costruzione del paesaggio, il bosco e la radura sono la chiave interpretativa, nonché la matrice progettuale del piano a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

Crediti fotografici A. Fusi

Il parco tematico a Settimo Milanese è stato pensato per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo tra cui: velodromo e palasport, spazi commerciali, sede della medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fitness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Secondo la proposta di costruzione del paesaggio, il bosco e la radura sono la chiave interpretativa, nonché la matrice progettuale del piano a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

Crediti fotografici A. Fusi

Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Prossimo Progetto
WTO Headquarter
REQUIRED
Prossimo Progetto
Residenze Liberty
REQUIRED
Prossimo Progetto
Centri Sportivi
REQUIRED
Prossimo Progetto
Residenza Elba
REQUIRED
Prossimo Progetto
Locanda La Raia
REQUIRED
Prossimo Progetto
Paravento Giunco
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa sul Parco
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa di Montagna
REQUIRED
Prossimo Progetto
Borgo Merlassino
REQUIRED
Prossimo Progetto
Villa di Pianura
REQUIRED
Prossimo Progetto
Tavolo OTTO
REQUIRED
Prossimo Progetto
Barricaia
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa sul Tetto
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piazza Incontro
REQUIRED
Prossimo Progetto
Mas
REQUIRED
Prossimo Progetto
Vinitaly
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piscina Privata
REQUIRED
Prossimo Progetto
Abitare il Lago
REQUIRED
Prossimo Progetto
Lampada Quivi
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piscina Comunale
REQUIRED
+