Indietro
Download

Il progetto ha come obiettivo l'ampliamento della fabbrica tessile, ricercando una flessibilità d'uso degli spazi per favorire i cambi di produzione. 

Si è considerato di trasformare il giunto di connessione tra nuovo intervento ed edificio preesistente, nel luogo che raccoglie tutte le distribuzioni e i servizi (persone, cose, impianti) comprendente ascensori, vani tecnici, servizi, spogliatoi. Gli spazi della produzione possono essere così organizzati in un unico grande e omogeneo edificio su tre livelli connotato principalmente dal serrante ritmo delle facciate sia all'interno, in legno, che all'esterno, in cemento armato prefabbricato.

Il giunto architettonico è caratterizzato dalla presenza di grandi luminose rampe pedonali su più livelli, che non sono solo il luogo della distribuzione ma anche della socialità. Unica eccezione è costituita dal trattamento delle testate che, in rapporto alle condizioni al contorno, si articolano alla ricerca di un diverso rapporto con il contesto. Il lato che affaccia a sud ospita un giardino pensile che contribuisce alla definizione di un nuovo paesaggio artificiale che media l'affaccio sull'adiacente area industriale.

Leggi di più
Leggi di meno
/
Fabbrica tessile Zegna
Close

Il progetto ha come obiettivo l'ampliamento della fabbrica tessile, ricercando una flessibilità d'uso degli spazi per favorire i cambi di produzione. 

Si è considerato di trasformare il giunto di connessione tra nuovo intervento ed edificio preesistente, nel luogo che raccoglie tutte le distribuzioni e i servizi (persone, cose, impianti) comprendente ascensori, vani tecnici, servizi, spogliatoi. Gli spazi della produzione possono essere così organizzati in un unico grande e omogeneo edificio su tre livelli connotato principalmente dal serrante ritmo delle facciate sia all'interno, in legno, che all'esterno, in cemento armato prefabbricato.

Il giunto architettonico è caratterizzato dalla presenza di grandi luminose rampe pedonali su più livelli, che non sono solo il luogo della distribuzione ma anche della socialità. Unica eccezione è costituita dal trattamento delle testate che, in rapporto alle condizioni al contorno, si articolano alla ricerca di un diverso rapporto con il contesto. Il lato che affaccia a sud ospita un giardino pensile che contribuisce alla definizione di un nuovo paesaggio artificiale che media l'affaccio sull'adiacente area industriale.

Il progetto ha come obiettivo l'ampliamento della fabbrica tessile, ricercando una flessibilità d'uso degli spazi per favorire i cambi di produzione. 

Si è considerato di trasformare il giunto di connessione tra nuovo intervento ed edificio preesistente, nel luogo che raccoglie tutte le distribuzioni e i servizi (persone, cose, impianti) comprendente ascensori, vani tecnici, servizi, spogliatoi. Gli spazi della produzione possono essere così organizzati in un unico grande e omogeneo edificio su tre livelli connotato principalmente dal serrante ritmo delle facciate sia all'interno, in legno, che all'esterno, in cemento armato prefabbricato.

Il giunto architettonico è caratterizzato dalla presenza di grandi luminose rampe pedonali su più livelli, che non sono solo il luogo della distribuzione ma anche della socialità. Unica eccezione è costituita dal trattamento delle testate che, in rapporto alle condizioni al contorno, si articolano alla ricerca di un diverso rapporto con il contesto. Il lato che affaccia a sud ospita un giardino pensile che contribuisce alla definizione di un nuovo paesaggio artificiale che media l'affaccio sull'adiacente area industriale.

Il progetto ha come obiettivo l'ampliamento della fabbrica tessile, ricercando una flessibilità d'uso degli spazi per favorire i cambi di produzione. 

Si è considerato di trasformare il giunto di connessione tra nuovo intervento ed edificio preesistente, nel luogo che raccoglie tutte le distribuzioni e i servizi (persone, cose, impianti) comprendente ascensori, vani tecnici, servizi, spogliatoi. Gli spazi della produzione possono essere così organizzati in un unico grande e omogeneo edificio su tre livelli connotato principalmente dal serrante ritmo delle facciate sia all'interno, in legno, che all'esterno, in cemento armato prefabbricato.

Il giunto architettonico è caratterizzato dalla presenza di grandi luminose rampe pedonali su più livelli, che non sono solo il luogo della distribuzione ma anche della socialità. Unica eccezione è costituita dal trattamento delle testate che, in rapporto alle condizioni al contorno, si articolano alla ricerca di un diverso rapporto con il contesto. Il lato che affaccia a sud ospita un giardino pensile che contribuisce alla definizione di un nuovo paesaggio artificiale che media l'affaccio sull'adiacente area industriale.

Il progetto ha come obiettivo l'ampliamento della fabbrica tessile, ricercando una flessibilità d'uso degli spazi per favorire i cambi di produzione. 

Si è considerato di trasformare il giunto di connessione tra nuovo intervento ed edificio preesistente, nel luogo che raccoglie tutte le distribuzioni e i servizi (persone, cose, impianti) comprendente ascensori, vani tecnici, servizi, spogliatoi. Gli spazi della produzione possono essere così organizzati in un unico grande e omogeneo edificio su tre livelli connotato principalmente dal serrante ritmo delle facciate sia all'interno, in legno, che all'esterno, in cemento armato prefabbricato.

Il giunto architettonico è caratterizzato dalla presenza di grandi luminose rampe pedonali su più livelli, che non sono solo il luogo della distribuzione ma anche della socialità. Unica eccezione è costituita dal trattamento delle testate che, in rapporto alle condizioni al contorno, si articolano alla ricerca di un diverso rapporto con il contesto. Il lato che affaccia a sud ospita un giardino pensile che contribuisce alla definizione di un nuovo paesaggio artificiale che media l'affaccio sull'adiacente area industriale.

Il progetto ha come obiettivo l'ampliamento della fabbrica tessile, ricercando una flessibilità d'uso degli spazi per favorire i cambi di produzione. 

Si è considerato di trasformare il giunto di connessione tra nuovo intervento ed edificio preesistente, nel luogo che raccoglie tutte le distribuzioni e i servizi (persone, cose, impianti) comprendente ascensori, vani tecnici, servizi, spogliatoi. Gli spazi della produzione possono essere così organizzati in un unico grande e omogeneo edificio su tre livelli connotato principalmente dal serrante ritmo delle facciate sia all'interno, in legno, che all'esterno, in cemento armato prefabbricato.

Il giunto architettonico è caratterizzato dalla presenza di grandi luminose rampe pedonali su più livelli, che non sono solo il luogo della distribuzione ma anche della socialità. Unica eccezione è costituita dal trattamento delle testate che, in rapporto alle condizioni al contorno, si articolano alla ricerca di un diverso rapporto con il contesto. Il lato che affaccia a sud ospita un giardino pensile che contribuisce alla definizione di un nuovo paesaggio artificiale che media l'affaccio sull'adiacente area industriale.

Il progetto ha come obiettivo l'ampliamento della fabbrica tessile, ricercando una flessibilità d'uso degli spazi per favorire i cambi di produzione. 

Si è considerato di trasformare il giunto di connessione tra nuovo intervento ed edificio preesistente, nel luogo che raccoglie tutte le distribuzioni e i servizi (persone, cose, impianti) comprendente ascensori, vani tecnici, servizi, spogliatoi. Gli spazi della produzione possono essere così organizzati in un unico grande e omogeneo edificio su tre livelli connotato principalmente dal serrante ritmo delle facciate sia all'interno, in legno, che all'esterno, in cemento armato prefabbricato.

Il giunto architettonico è caratterizzato dalla presenza di grandi luminose rampe pedonali su più livelli, che non sono solo il luogo della distribuzione ma anche della socialità. Unica eccezione è costituita dal trattamento delle testate che, in rapporto alle condizioni al contorno, si articolano alla ricerca di un diverso rapporto con il contesto. Il lato che affaccia a sud ospita un giardino pensile che contribuisce alla definizione di un nuovo paesaggio artificiale che media l'affaccio sull'adiacente area industriale.

Il progetto ha come obiettivo l'ampliamento della fabbrica tessile, ricercando una flessibilità d'uso degli spazi per favorire i cambi di produzione. 

Si è considerato di trasformare il giunto di connessione tra nuovo intervento ed edificio preesistente, nel luogo che raccoglie tutte le distribuzioni e i servizi (persone, cose, impianti) comprendente ascensori, vani tecnici, servizi, spogliatoi. Gli spazi della produzione possono essere così organizzati in un unico grande e omogeneo edificio su tre livelli connotato principalmente dal serrante ritmo delle facciate sia all'interno, in legno, che all'esterno, in cemento armato prefabbricato.

Il giunto architettonico è caratterizzato dalla presenza di grandi luminose rampe pedonali su più livelli, che non sono solo il luogo della distribuzione ma anche della socialità. Unica eccezione è costituita dal trattamento delle testate che, in rapporto alle condizioni al contorno, si articolano alla ricerca di un diverso rapporto con il contesto. Il lato che affaccia a sud ospita un giardino pensile che contribuisce alla definizione di un nuovo paesaggio artificiale che media l'affaccio sull'adiacente area industriale.

Il progetto ha come obiettivo l'ampliamento della fabbrica tessile, ricercando una flessibilità d'uso degli spazi per favorire i cambi di produzione. 

Si è considerato di trasformare il giunto di connessione tra nuovo intervento ed edificio preesistente, nel luogo che raccoglie tutte le distribuzioni e i servizi (persone, cose, impianti) comprendente ascensori, vani tecnici, servizi, spogliatoi. Gli spazi della produzione possono essere così organizzati in un unico grande e omogeneo edificio su tre livelli connotato principalmente dal serrante ritmo delle facciate sia all'interno, in legno, che all'esterno, in cemento armato prefabbricato.

Il giunto architettonico è caratterizzato dalla presenza di grandi luminose rampe pedonali su più livelli, che non sono solo il luogo della distribuzione ma anche della socialità. Unica eccezione è costituita dal trattamento delle testate che, in rapporto alle condizioni al contorno, si articolano alla ricerca di un diverso rapporto con il contesto. Il lato che affaccia a sud ospita un giardino pensile che contribuisce alla definizione di un nuovo paesaggio artificiale che media l'affaccio sull'adiacente area industriale.

Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close

Luogo

Mendrisio

Committente

Consitex  s.a.

Durata

2006

Superficie

21.000 mq

Luogo

Mendrisio

Committente

Consitex  s.a.

Durata

2006

Superficie

21.000 mq

Vedi di più

Luogo

Mendrisio

Committente

Consitex  s.a.

Durata

2006

Superficie

21.000 mq

Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Prossimo Progetto
WTO Headquarter
REQUIRED
Prossimo Progetto
Residenze Liberty
REQUIRED
Prossimo Progetto
Centri Sportivi
REQUIRED
Prossimo Progetto
Residenza Elba
REQUIRED
Prossimo Progetto
Locanda La Raia
REQUIRED
Prossimo Progetto
Paravento Giunco
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa sul Parco
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa di Montagna
REQUIRED
Prossimo Progetto
Borgo Merlassino
REQUIRED
Prossimo Progetto
Villa di Pianura
REQUIRED
Prossimo Progetto
Tavolo OTTO
REQUIRED
Prossimo Progetto
Barricaia
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa sul Tetto
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piazza Incontro
REQUIRED
Prossimo Progetto
Mas
REQUIRED
Prossimo Progetto
Vinitaly
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piscina Privata
REQUIRED
Prossimo Progetto
Abitare il Lago
REQUIRED
Prossimo Progetto
Lampada Quivi
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piscina Comunale
REQUIRED
+