Indietro
Download

Milano, storicamente luogo di una tra le più avanzate civiltà idrauliche d’Europa, riparte dall’acqua per rafforzare la sua identità. Lo fa conciliando efficienza funzionale e valore iconico, rigenerazione ambientale e arte, spazi per lo sport e leisure in grado di mescolare vita di quartiere e grandi eventi, dimensione contemplativa e incontro sociale.

Gli obiettivi di progetto sono molteplici e in relazione. Il grande vuoto urbano è stato assunto come risorsa rara da salvaguardare, ma anche come opportunità di ricercare il valore iconico a scala metropolitana e di costruire un inedito paesaggio urbano per dimensione e carattere.

Il nuovo piano urbano viene così definito da un lago ad una quota privilegiata che considera l'area nord, città consolidata, e l'area sud, città in trasformazione, come sponde di uno stesso mare. I vincoli ferroviari vengono trasformati per potenziare il carattere della zona come hub della cultura e leisure.

Questo porta alla formazione di un nuovo ecosistema ambientale che comprende clima, energia e suolo, considerando però il tema importante del mantenimento dell'unitarietà dell'area e del suo valore collettivo.

Leggi di più
Leggi di meno
/
L'AGOrà - Scalo di Porta Romana
Close

Milano, storicamente luogo di una tra le più avanzate civiltà idrauliche d’Europa, riparte dall’acqua per rafforzare la sua identità. Lo fa conciliando efficienza funzionale e valore iconico, rigenerazione ambientale e arte, spazi per lo sport e leisure in grado di mescolare vita di quartiere e grandi eventi, dimensione contemplativa e incontro sociale.

Gli obiettivi di progetto sono molteplici e in relazione. Il grande vuoto urbano è stato assunto come risorsa rara da salvaguardare, ma anche come opportunità di ricercare il valore iconico a scala metropolitana e di costruire un inedito paesaggio urbano per dimensione e carattere.

Il nuovo piano urbano viene così definito da un lago ad una quota privilegiata che considera l'area nord, città consolidata, e l'area sud, città in trasformazione, come sponde di uno stesso mare. I vincoli ferroviari vengono trasformati per potenziare il carattere della zona come hub della cultura e leisure.

Questo porta alla formazione di un nuovo ecosistema ambientale che comprende clima, energia e suolo, considerando però il tema importante del mantenimento dell'unitarietà dell'area e del suo valore collettivo.

Milano, storicamente luogo di una tra le più avanzate civiltà idrauliche d’Europa, riparte dall’acqua per rafforzare la sua identità. Lo fa conciliando efficienza funzionale e valore iconico, rigenerazione ambientale e arte, spazi per lo sport e leisure in grado di mescolare vita di quartiere e grandi eventi, dimensione contemplativa e incontro sociale.

Gli obiettivi di progetto sono molteplici e in relazione. Il grande vuoto urbano è stato assunto come risorsa rara da salvaguardare, ma anche come opportunità di ricercare il valore iconico a scala metropolitana e di costruire un inedito paesaggio urbano per dimensione e carattere.

Il nuovo piano urbano viene così definito da un lago ad una quota privilegiata che considera l'area nord, città consolidata, e l'area sud, città in trasformazione, come sponde di uno stesso mare. I vincoli ferroviari vengono trasformati per potenziare il carattere della zona come hub della cultura e leisure.

Questo porta alla formazione di un nuovo ecosistema ambientale che comprende clima, energia e suolo, considerando però il tema importante del mantenimento dell'unitarietà dell'area e del suo valore collettivo.

Milano, storicamente luogo di una tra le più avanzate civiltà idrauliche d’Europa, riparte dall’acqua per rafforzare la sua identità. Lo fa conciliando efficienza funzionale e valore iconico, rigenerazione ambientale e arte, spazi per lo sport e leisure in grado di mescolare vita di quartiere e grandi eventi, dimensione contemplativa e incontro sociale.

Gli obiettivi di progetto sono molteplici e in relazione. Il grande vuoto urbano è stato assunto come risorsa rara da salvaguardare, ma anche come opportunità di ricercare il valore iconico a scala metropolitana e di costruire un inedito paesaggio urbano per dimensione e carattere.

Il nuovo piano urbano viene così definito da un lago ad una quota privilegiata che considera l'area nord, città consolidata, e l'area sud, città in trasformazione, come sponde di uno stesso mare. I vincoli ferroviari vengono trasformati per potenziare il carattere della zona come hub della cultura e leisure.

Questo porta alla formazione di un nuovo ecosistema ambientale che comprende clima, energia e suolo, considerando però il tema importante del mantenimento dell'unitarietà dell'area e del suo valore collettivo.

Milano, storicamente luogo di una tra le più avanzate civiltà idrauliche d’Europa, riparte dall’acqua per rafforzare la sua identità. Lo fa conciliando efficienza funzionale e valore iconico, rigenerazione ambientale e arte, spazi per lo sport e leisure in grado di mescolare vita di quartiere e grandi eventi, dimensione contemplativa e incontro sociale.

Gli obiettivi di progetto sono molteplici e in relazione. Il grande vuoto urbano è stato assunto come risorsa rara da salvaguardare, ma anche come opportunità di ricercare il valore iconico a scala metropolitana e di costruire un inedito paesaggio urbano per dimensione e carattere.

Il nuovo piano urbano viene così definito da un lago ad una quota privilegiata che considera l'area nord, città consolidata, e l'area sud, città in trasformazione, come sponde di uno stesso mare. I vincoli ferroviari vengono trasformati per potenziare il carattere della zona come hub della cultura e leisure.

Questo porta alla formazione di un nuovo ecosistema ambientale che comprende clima, energia e suolo, considerando però il tema importante del mantenimento dell'unitarietà dell'area e del suo valore collettivo.

Milano, storicamente luogo di una tra le più avanzate civiltà idrauliche d’Europa, riparte dall’acqua per rafforzare la sua identità. Lo fa conciliando efficienza funzionale e valore iconico, rigenerazione ambientale e arte, spazi per lo sport e leisure in grado di mescolare vita di quartiere e grandi eventi, dimensione contemplativa e incontro sociale.

Gli obiettivi di progetto sono molteplici e in relazione. Il grande vuoto urbano è stato assunto come risorsa rara da salvaguardare, ma anche come opportunità di ricercare il valore iconico a scala metropolitana e di costruire un inedito paesaggio urbano per dimensione e carattere.

Il nuovo piano urbano viene così definito da un lago ad una quota privilegiata che considera l'area nord, città consolidata, e l'area sud, città in trasformazione, come sponde di uno stesso mare. I vincoli ferroviari vengono trasformati per potenziare il carattere della zona come hub della cultura e leisure.

Questo porta alla formazione di un nuovo ecosistema ambientale che comprende clima, energia e suolo, considerando però il tema importante del mantenimento dell'unitarietà dell'area e del suo valore collettivo.

Milano, storicamente luogo di una tra le più avanzate civiltà idrauliche d’Europa, riparte dall’acqua per rafforzare la sua identità. Lo fa conciliando efficienza funzionale e valore iconico, rigenerazione ambientale e arte, spazi per lo sport e leisure in grado di mescolare vita di quartiere e grandi eventi, dimensione contemplativa e incontro sociale.

Gli obiettivi di progetto sono molteplici e in relazione. Il grande vuoto urbano è stato assunto come risorsa rara da salvaguardare, ma anche come opportunità di ricercare il valore iconico a scala metropolitana e di costruire un inedito paesaggio urbano per dimensione e carattere.

Il nuovo piano urbano viene così definito da un lago ad una quota privilegiata che considera l'area nord, città consolidata, e l'area sud, città in trasformazione, come sponde di uno stesso mare. I vincoli ferroviari vengono trasformati per potenziare il carattere della zona come hub della cultura e leisure.

Questo porta alla formazione di un nuovo ecosistema ambientale che comprende clima, energia e suolo, considerando però il tema importante del mantenimento dell'unitarietà dell'area e del suo valore collettivo.

Milano, storicamente luogo di una tra le più avanzate civiltà idrauliche d’Europa, riparte dall’acqua per rafforzare la sua identità. Lo fa conciliando efficienza funzionale e valore iconico, rigenerazione ambientale e arte, spazi per lo sport e leisure in grado di mescolare vita di quartiere e grandi eventi, dimensione contemplativa e incontro sociale.

Gli obiettivi di progetto sono molteplici e in relazione. Il grande vuoto urbano è stato assunto come risorsa rara da salvaguardare, ma anche come opportunità di ricercare il valore iconico a scala metropolitana e di costruire un inedito paesaggio urbano per dimensione e carattere.

Il nuovo piano urbano viene così definito da un lago ad una quota privilegiata che considera l'area nord, città consolidata, e l'area sud, città in trasformazione, come sponde di uno stesso mare. I vincoli ferroviari vengono trasformati per potenziare il carattere della zona come hub della cultura e leisure.

Questo porta alla formazione di un nuovo ecosistema ambientale che comprende clima, energia e suolo, considerando però il tema importante del mantenimento dell'unitarietà dell'area e del suo valore collettivo.

Milano, storicamente luogo di una tra le più avanzate civiltà idrauliche d’Europa, riparte dall’acqua per rafforzare la sua identità. Lo fa conciliando efficienza funzionale e valore iconico, rigenerazione ambientale e arte, spazi per lo sport e leisure in grado di mescolare vita di quartiere e grandi eventi, dimensione contemplativa e incontro sociale.

Gli obiettivi di progetto sono molteplici e in relazione. Il grande vuoto urbano è stato assunto come risorsa rara da salvaguardare, ma anche come opportunità di ricercare il valore iconico a scala metropolitana e di costruire un inedito paesaggio urbano per dimensione e carattere.

Il nuovo piano urbano viene così definito da un lago ad una quota privilegiata che considera l'area nord, città consolidata, e l'area sud, città in trasformazione, come sponde di uno stesso mare. I vincoli ferroviari vengono trasformati per potenziare il carattere della zona come hub della cultura e leisure.

Questo porta alla formazione di un nuovo ecosistema ambientale che comprende clima, energia e suolo, considerando però il tema importante del mantenimento dell'unitarietà dell'area e del suo valore collettivo.

Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close

Luogo
Milano (MI), Italia

Committente
Comune di Milano

Anno
2021 (competition)

Superficie costruita
4000 mq

Progettisti
deamicisarchitetti, Francesca Battisti

Luogo
Milano (MI), Italia

Committente
Comune di Milano

Anno
2021 (competition)

Superficie costruita
4000 mq

Progettisti
deamicisarchitetti, Francesca Battisti

Vedi di più

Luogo
Milano (MI), Italia

Committente
Comune di Milano

Anno
2021 (competition)

Superficie costruita
4000 mq

Progettisti
deamicisarchitetti, Francesca Battisti

Play
Play
Pause
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Close
Vedi di più
Play
Play
Pause
Prossimo Progetto
WTO Headquarter
REQUIRED
Prossimo Progetto
Residenze Liberty
REQUIRED
Prossimo Progetto
Centri Sportivi
REQUIRED
Prossimo Progetto
Residenza Elba
REQUIRED
Prossimo Progetto
Locanda La Raia
REQUIRED
Prossimo Progetto
Paravento Giunco
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa sul Parco
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa di Montagna
REQUIRED
Prossimo Progetto
Borgo Merlassino
REQUIRED
Prossimo Progetto
Villa di Pianura
REQUIRED
Prossimo Progetto
Tavolo OTTO
REQUIRED
Prossimo Progetto
Barricaia
REQUIRED
Prossimo Progetto
Casa sul Tetto
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piazza Incontro
REQUIRED
Prossimo Progetto
Mas
REQUIRED
Prossimo Progetto
Vinitaly
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piscina Privata
REQUIRED
Prossimo Progetto
Abitare il Lago
REQUIRED
Prossimo Progetto
Lampada Quivi
REQUIRED
Prossimo Progetto
Piscina Comunale
REQUIRED
+