50. PARCO DEL CICLISMO

Settimo Milanese

Tema 

Parco tematico per ospitare tutte le attività, agonistiche e commerciali, afferenti al modo del ciclismo. 

 

Programma

Velodromo/palasport, spazi commerciali, sede medicina sportiva, agriturismo, albergo, spa-fittness, percorsi outdoor per tutte le discipline, integrazione infrastrutturale con strade intercomunali e metropolitana. 

 

Scelte progettuali 

Progetto di “costruzione del paesaggio”: il “bosco” e la “radura” sono la chiave interpretativa, nonchè la matrice progettuale del progetto a grande scala. Essa consente di svolgere un ruolo di mediazione tra le nuove realizzazioni e l’'integrazione con le realtà già presenti. Il bosco autoctono assolve a molte funzioni importanti: si configura come un forte elemento di identità territoriale, consente la mitigazione degli effetti legati all’'inurbamento, diventa la testa del parco agricolo sud dando continuità e termine al sistema vegetativo dei fontanili già presenti, e suddivide gli spazi. Le radure contengono attività all’'aperto di varie specialità (bmx, downhill, skate park, ecc.) o divengono gli spazi pertinenziali da cui emergono gli edifici. I percorsi ciclabili attraversano boschi, radure e strade o sentieri interpoderali legando intrinsecamente il nuovo intervento con la struttura del territorio agricolo.

 

Fotografie

A. Fusi