67. RESIDENZE A BASSO COSTO

Con

L. M. Guffanti, Devero S.p.A.

 

Tema 

Progetto di ricerca per la realizzazione di case a basso costo sviluppate in altezza ad alta performance energetica. 

 

Programma 

Sviluppo in altezza.

Costo massimo comprensivo di tutto pari a 1.500 euro/mq. 

Classe energetica A+. 

Flessibilità alloggi. 

Favorire unità di vicinato.

 

Scelte progettuali 

L'edificio presenta una forma allungata che consente di massimizzare la dimensione dei lati esposti nord/sud, ritenuta una risorsa importante per la vita dell'edificio stesso e dei residenti in quanto consente a tutti gli alloggi di avere il doppio affaccio. All'interno di un lotto generico la costruzione viene collocata programmaticamente con i fronti orientati a sud/nord, lasciando alla porzione basamentale verde (che contiene e maschera i box fuori terra così da potersi realizzare senza scavi) ruotabile a piacimento il ruolo di ridefinire ogni volta il rapporto con la strada e con la città. L'edificio presenta una statificazione di livelli, a partire dal piano box (tramite un'’incisione nel terreno che percettivamente radica al suolo l’'edificio) cui segue il piano degli ingressi e dei locali tecnici e successivamente un piano libero per attività collettive che si fonde con il giardino circostante ed evita lo sbarramento del naturale flusso delle brezze, aspetto rilevante per eliminare il fenomeno dell'’isola di calore tipico delle città. La distribuzione, per abbattere i costi e favorire l'’interazione tra le persone prevede un solo corpo di scale baricentrico abbinato ad un collettore "tipo ballatoio" che consente l'accesso alle singole unità abitative. La dimensione dei ballatoi li rende simili a una strada sospesa offrendo ad ogni piano abitato un generoso spazio ad uso collettivo. Ogni piano è organizzato in fasce funzionali (distribuzione, asola tecnologica, aree di servizio, aree abitate) in modo da razionalizzare la costruzione, l'impiantistica e la distribuzione interna di ogni singolo alloggio. Le sistemazioni esterne prevedono la realizzazione di filari di alberi sul bordo del basamento verde verso strada al fine di eliminare cancellate e costituire un'’efficiente barriera al rumore.